Chi vuole trovare soluzioni le trova, chi vuole cercarle le cerca

Non cercare più. Impegnati a trovare.

E’ una questione di parole.

Nel 2003 ero a Bruxelles. Dovevo lasciare l’appartamento alla proprietaria perché sua figlia si sposava, e quindi mi sono messa a cercare un’altra abitazione per me.

Cerca oggi, cerca domani, insomma ogni giorno uscivo per le vie a cercare dove mi sarebbe piaciuto vivere.

Passata una settimana e non avendo trovato ancora nulla, la mattina del lunedì successivo mi metto di buona voglia, e con intenzione positiva esco e inizio a cercare.

Con me c’è un mio amico di nome Alain. Dopo due ore di cammino, mi sono illuminata, mi volto di scatto, guardo negli occhi il mio amico e gli dico:

Basta ora non cerco più ora trovo!

Fu la frase magica. Voltiamo l’angolo ed eccolo lì il mio appartamento, descritto su un bellissimo grande cartello che avevano appena messo sulla porta d’ingresso con la scritta per info rivolgersi al negozio qui affianco.

Entriamo nel negozio e un signore ci ha accolto con un sorriso e ancora sorpreso della velocità con cui il cartello aveva funzionato (teneva ancora lo scotch in mano) visitiamo l’appartamento. Era il mio sogno, me ne sono innamorata e ho firmato il contratto. La settimana dopo ci abitavo.

Le parole hanno potere, hanno una veridicità che mette in azione i neuroni realizzatori. Infatti, finché pronunciavo cerco non facevo che cercare, nel momento stesso che ho pronunciato con forza TROVO nel giro di 30 secondi ho trovato. Esattamente come le ragazze di questo video.

Buona visione,
Clara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *