In vetrina i manichini che allattano: il trionfo della vita

La notizia

Colombia, nei centri commerciali arrivano i manichini che allattano

Manichini che allattano in Colombia
Manichini che allattano nei centri commerciali della Colombia

Allattare nei centri commerciali in Colombia non è vietato, anzi. Per ricordare alle mamme che possono nutrire i loro bambini liberamente, i negozi espongono in vetrina manichini che allattano.

L’iniziativa è nata come forma di protesta, dopo che a una mamma era stato impedito di allattare il figlio negli spazi comuni di un grande magazzino di Bogotà. La donna era stata costretta ad allontanarsi e a farlo in un locale attiguo ai servizi igienici. La notizia, che si è velocemente diffusa sui social network, ha portato alla nascita dell’organizzazione “Amigos de la lactancia”, che promuove l’allattamento libero. I centri commerciali sono corsi ai ripari, promuovendo la diffusione dei manichini in tutto il Paese.

Il mio commento

E’ veramente sorprendente vedere come si può creare un boom commerciale! Quando si vanno a toccare i valori primordiali si smuovono energie di protesta, quindi si formano gruppi di solidarietà i quali appoggiano chi li sostiene nel preservare i loro diritti.
Ogni bimbo ha diritto, per la sua sopravvivenza, all’allattamento. L’allattamento al seno è il primo segno d’amore che la mamma fa e da al figlio. Cinquanta anni fa era un gesto più che naturale, nessuno si stupiva nel vedere su di un autobus o in treno, una giovane mamma che allattava. Per quale motivo ci si doveva o ci si deve nascondere? E’ forse una vergogna oppure è una dedizione e consacrazione alla vita?
Certamente il latte artificiale e biberon fanno meno scandalo, di certo le multinazionali del latte in polvere faranno una pubblicità contraria.
Trovo quei manichini fantastici. Rivelano il primo e unico atto d’amore che riceviamo come benvenuto in questo mondo; perché rimuoverlo?
Benvenuti al mondo!

La fonte della notizia

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *