Mai mollare le redini della riuscita

Dopo aver scritto l’articolo di ieri sui dati record del turismo 2016 in Italia, mi è venuta in mente un’altra storia ed ora te la racconto.

Il potere della mente batte la crisi

Qualche anno fa, il proprietario di Hotel 4 stelle lusso in Toscana mi chiamò per aprire insieme a lui un centro benessere. Cercammo così il personale adatto, che io poi formai e  seguii per circa due anni.

Ricordo che ogni volta che andavo alla reception per controllare gli arrivi e le partenze dei clienti, su uno schermo del pc scorreva sempre una frase:

Non mollare mai

Lo screen saver l’aveva creato un ragazzo che non voleva demotivarsi, e pensò quindi che leggere continuamente quella frase gli avrebbe dato forza. Il suo umore migliorava e il suo sorriso anche, diventava più allegro e fiducioso.

Mi resi conto, inoltre, di quanto fosse potente quella frase, perché il Nostro si poneva degli obiettivi e li raggiungeva sempre.

Il non mollare mai diventò il nostro motto ogni volta che ci incontravamo alzando la mano e battendo il cinque.

Ricordiamoci sempre che la mente è più forte di ogni crisi e quello che noi vediamo con la mente essa ce lo realizza sempre, che noi lo permettiamo oppure no. Credendo fino in fondo a qualsiasi nostro progetto questo senza alcun dubbio, si realizzerà.

Attenzione, però. Al minimo dubbio tutto crolla e si realizza il dubbio, cioè la nuova immagine negativa (dubbio – non riuscirà) che abbiamo sovrapposto alla positiva (Riuscita Progetto).

Una replica del Castello di Cenerentola, creato con le carte da Bryan Berg, entrato più volte nel Guiness dei primati dei castelli di carte da gioco. Foto via cardstacker.com

Costruire con la mente è un’operazione molto delicata, ci vuole dedizione, concentrazione, calma, precisione, attenzione, fermezza, silenzio, una respirazione controllata e protezione del progetto. Esattamente come quando creiamo un castello con le carte da gioco ci dedichiamo con concentrazione, dobbiamo essere calmi precisi e attenti, avere fermezza perché avere le mani che tremano significherebbe far cadere tutto, ci vuole silenzio per una migliore concentrazione, anche la respirazione deve essere controllata per non fare cadere alcuna carta. Fatto questo, tutto poi si solidifica e diventa fortemente materializzato.

La vita non si arrende mai e noi siamo la vita…

Mai mollare le redini della riuscita.

Con amore
Clara

1 thought on “Mai mollare le redini della riuscita”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *