Bar Eclisse a Bordighera

Quando un piccolo intervento genera grandi cambiamenti

L’anno scorso nel mese di febbraio ho aiutato la mia amica Laura a rinnovare la sua fiducia nelle sue capacità di gerente e padrona del suo bar.

Passata dietro il suo grande banco ho notato alcune mancanze, ma quello che più mi premeva era il suo stato d’animo. Notai che nel suo modo di esprimersi, senza rendersene conto, era molto negativa, vedeva tutto in declino, e per di più gli aiuti familiari erano venuti meno. Insomma, non sapeva più dove sbattere la testa.

Giorno dopo giorno le sono stata affianco, la correggevo ogni volta che diceva:

  • “Non so se avrò abbastanza per pagare l’affitto”
  • “Questo mese ci sono le tasse e altre spese”
  • “Ecco, ora si è rotta anche la macchina del ghiaccio”
  • “Come faccio a fare questo o quello”

e via così di sfiducia e preoccupazione…

Una cosa era ed è tuttora speciale: l’ospitalità che il suo bar riserva ai cani.

Questa era una sua grande risorsa.

Fuori dal bar di Laura ci sono sempre due ciotole con dell’acqua e il cartello su cui campeggia la scritta DOG BAR.

Questa ospitalità riservata agli amici a quattro zampe la distingueva e la distingue nel panorama dei locali della città. Sono i cani stessi a tirare il loro padrone all’interno del bar, perché sanno che Laura darà loro il biscotto, a ognuno il suo.

Persino le mance sono per i biscotti del cane!

Una volta finite le passeggiate dei cani, la crisi purtroppo si faceva sentire; allora ho cominciato a rinnovare alcune cose, a fare qualche modifica e Laura ha rispolverato sempre più il suo sorriso, con l’aggiunta di una bella dose di ottimismo.

I risultati del mio coaching sono arrivati dopo quattro mesi.

Laura è stata in grado di ripartire, attraverso una forzata spinta che le ha dato l’opportunità di farsi nuovi clienti e di mantenere al meglio la sua abituale clientela.

In un anno molte cose sono cambiate, la vedo felice, il suo locale è prospero più che mai e lei pensa a farsi finalmente le vacanze dopo tre anni di stenti.

Sono stata da lei il mese scorso, e le sue parole esprimono tutta la gioia e l’entusiasmo per il rinnovato slancio nella sua attività.

“Clara, quanto mi mancano il tuo sorriso, la tua positività e la tua spinta a farmi cambiare la forma di pensiero. Questa estate ho ringraziato il cielo per averti avuto a mio fianco e per aver migliorato ingrandendolo il mio piano di lavoro. Devo veramente ringraziarti, da quando sei arrivata ti ho sempre chiamata Joséphine il mio angelo custode!“.

A volte basta un piccolo intervento per ottenere grandi cambiamenti, aprendo la porta al flusso del sorriso e della positività che darà ai clienti la voglia di ritornare e di godere di un buon cappuccino o un ottimo panino in un ambiente simpatico e divertente.

Clara


Immagine in evidenza | via Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *